Formaggio di Pecora Nera: tradizioni legate alla pastorizia dell’isola

Eccellenze

Formaggio di Pecora Nera:
prodotto localmente, si collega alla
storia della pastorizia dell’isola

La Nera di Arbus è una delle poche razze ovine autoctone d’Italia e oggi si alleva esclusivamente in Sardegna, per questo motivo il Formaggio Nero del Linas è così prezioso e inimitabile: nel 2006 la popolazione ammontava solamente a 500 esemplari ma da allora c’è stata maggiore attenzione alla sua preservazione.

Il latte, oltre ad essere ricco di proteine e povero di grassi, è impiegato per la produzione di ricotte e formaggi tipici che su richiesta del Comune di Arbus e con il sostegno dell’Agenzia Laore della Regione Autonoma della Sardegna, da marzo 2019 sono inseriti nella lista dei Prodotti agroalimentari tradizionali dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

Il Formaggio di Pecora Nera è un elemento enogastronomico unico e apprezzato da tutti, sia intenditori che non esperti. Viene prodotto localmente ma distribuito in tutta Italia e addirittura in Europa. Si collega al passato storico della Sardegna, dove la Nera di Arbus ha le sue radici.

Questa specie ha rischiato l’estinzione a causa delle logiche di allevamento intensivo che hanno caratterizzato l’Italia nella seconda metà del ‘900. Tuttavia, proprio grazie al desiderio di preservare e rispettare la tradizione sarda, molti allevatori hanno fatto la scelta coraggiosa di salvaguardarla.

Il Formaggio di Pecora Nera viene celebrato anche all’interno di una festa: a partire dal 2011, ogni anno a fine luglio, si festeggia la Sagra della Pecora Nera, occasione di degustazione dei prodotti derivati e di partecipazione a incontri per la tutela della specie.

Leave a reply